Lavoro & Precari - 24 Settembre 2019

Chieti, pausa bagno negata: azienda deve risarcire l’operaio che si urinò addosso

Il fatto risale al 7 febbraio del 2017: al dipendente della Sevel S.p.a di Atessa, in provincia di Chieti, fu impedito di andare in bagno. Il risarcimento sancito dal tribunale di Lanciano è di 5mila euro. Esulta l'Unione sindacale di base (Usb): "La dignità dei lavoratori non si tocca"

Di F. Q.